Le gemelle compiono 100 anni: party da sogno e servizio fotografico

«Non avevo mai incontrato centenari, figuriamoci due sorelle gemelle che insieme hanno raggiunto un simile traguardo: dovevo assolutamente vederle e fotografarle». Con queste parole la fotografa brasiliana Camila Lima ha voluto raccontare come è nato quello che probabilmente è il servizio più irripetibile della sua vita.

gemelle-compiono-100-anni-festa_19190246

Maria e Paulina Pignaton, di Vitoria, hanno compiuto 100 anni lo scorso 15 maggio. Alcuni notiziari locali si erano occupati dell’evento e in questo modo Camila ha saputo dell’imminente festa. Per questo motivo la fotografa ha contattato le famiglie delle due anziane sorelle, chiedendo di poter realizzare un vero e proprio ‘photoshooting’. E dal momento che la vanità non conosce età, Maria e Paulina non solo hanno accettato con entusiasmo, ma hanno deciso di andare dal parrucchiere e indossare abiti appariscenti e sgargianti prima di essere fotografate. Lo riporta Metro.co.uk.
Il risultato è visibile nel servizio di Camila: sorridenti e più in forma che mai, le due gemelle centenarie si sono divertite a posare per lei. La loro storia, poi, è incredibile: mentre Paulina è sopravvissuta ad un cancro all’intestino e a due infarti, Maria non ha mai avuto gravi problemi di salute ma è sempre stata vicina e presente per la sorella. I festeggiamenti proseguiranno fino a domani, anche perché le loro famiglie sono decisamente numerose. Paulina, infatti, ha sei figli, 19 nipoti e 16 bisnipoti; Maria, invece, ha cinque figli, 12 nipoti e sette bisnipoti.

Hillary Clinton vince le nomination: sarà la prima donna nella storia a correre per la Casa Bianca

Hillary Clinton è la candidata democratica alla Casa Bianca. Secondo un calcolo fatto dall’Ap, l’ex segretario di Stato ha i 2.383 delegati che servivano per ottenere la nomination. Nel dirsi «lusingata», la Clinton ha invitato via twitter gli elettori a recarsi comunque alle urne oggi nei sei Stati dove si tengono le primarie democratiche: California, New Jersey, Montana, South Dakota, North Dakota e New Mexico.

bb0caf649d3a5afd9710de5394a0a401

«Siamo sull’orlo di un momento storico», ha detto l’ex first lady – che diventa così la prima donna candidata alla Casa Bianca – sottolineando tuttavia quanto sia ancora forte la competizione da parte del collega di partito Bernie Sanders. Che, in effetti, attraverso il suo portavoce ha contestato il calcolo dell’Ap, definendolo «affrettato».

Palla, la cagnolina ridotta così dalla cattiveria umana: “Non si capisce più la razza”

Guardando queste foto ci rendiamo conto, ancora una volta, dell’enorme cattiveria umana. Gli occhi di questa cagnolina parlano chiaro: è delusa dall’umanità inesistente di alcune persone e dalla brutalità con la quale vengono compiute alcune azioni senza senso alcuno.

1508454_20160126_114640_6

La povera bestiola ha rischiato di venire decapitato da un laccio di nylon, che qualche crudele essere ha pensato bene di legargli intorno al collo. Fortunatamente il veterinari della clinica ‘Duemari’ di Oristano l’hanno tratta in salvo e la stanno curando: non sono riusciti a capire di che razza fosse, dato che il laccio era stretto talmente forte che ha causato un gonfiore eccessivo del muso.
Proprio per questo motivo, i veterinari che gli hanno salvato la vita, hanno deciso di chiamarla scherzosamente ‘Palla’: la sua storia, sbarcata su Facebook, ha scatenato una vera e propria gara di solidarietà tra utenti per sostenere economicamente le cure per la cagnolina.

Ritrova la sua fidanzata dei tempi della guerra: la romantica storia d’amore dopo 70 anni

Una storia d’amore a lieto fine senza tempo e più forte della distanza. Dopo più di 70 anni Norwood Thomas, veterano americano 93enne della Seconda Guerra Mondiale, potrà riunirsi finalmente con Joyce Morris, 88 anni e residente ad Adelaide, in Australia.
I due si erano conosciuti nella primavera del 1944, quando entrambi erano in Gran Bretagna a servire i rispettivi paesi durante il conflitto. Una passione incontrollabile, che però è finita troppo presto.

34694972

Con la fine della guerra, infatti, Norwood ritornò in America e Joyce si trasferì in Australia. Non si sono mai più risentiti fino a due mesi fa, quando i loro figli hanno organizzato una chiamata via Skype tra i due. L’uomo aveva infatti chiesto ai suoi cari di aiutarlo a cercare una sua vecchia fiamma attraverso internet. La conversazione è durata più di due ore, facendo ritornare alla mente e al cuore i bei momenti vissuti insieme negli anni Quaranta. La donna ha subito espresso il desiderio di riabbracciare Norwood, che però ha declinato l’invito per problemi economici: la sua pensione non gli consente di pagarsi il viaggio fino all’altro capo del mondo.
Ma la loro storia, diventata ben presto di dominio pubblico, ha emozionato così tanto il popolo della rete che ben presto è stato istituito un fondo in cui sono stati già raccolti 7500 dollari che serviranno all’ex veterano per prendere l’areo e volare in Australia dalla sua amata. Altri regali sono stati spediti direttamente a casa Thomas a Virginia Beach. Addirittura pare che la compagnia Air New Zeland si sia fatta avanti per accompagnare gratuitamente l’uomo e suo figlio Steve ad Adelaide.
L’incontro è fissato per il prossimo 14 febbraio. Quale giorno migliore, se non la festa degli innamorati, per far incontrare due anime gemelle dopo tutto questo tempo? «Sono stordito – ha detto Thomas al quotidiano Virginian-Pilot -. Non so davvero che emozione proverò nel rivederla di persona di nuovo. Ricordo ancora quando ci siamo incontrati la prima volta: camminavo su un ponte che attraversava il Tamigi quando ho visto due bellissime ragazze. Poi ci siamo fermati ad un bar e abbiamo cominciato a parlare. Il resto è storia».
Dopo la guerra, Thomas ha sposato una donna che è stata sua moglie per ben 56 anni. Ma il suo cuore, ha confidato, è sempre appartenuto a Joyce. «La prima cosa che farò quando la vedrò – ha concluso – è darle un abbraccio».

l figlio muore a 21 anni, lei continua a scrivergli sms. E un giorno riceve una risposta

Il ragazzo stava per portare a termina la sua formazione ed era un Cadetto della Polizia nello stato del Colorado: entrare nell’esercito era uno dei suoi più grandi desideri e sua madre era la sua migliore amica e ogni giorno si scambiavano messaggi affettuosi.
Tuttavia, il 23 marzo 2015, Taylor è morto mentre era in servizio sulla Colorado Higway 66: un veicolo in fuga è arrivato a tutta velocità e lo ha travolto, proprio mentre cercava di posizionare delle barriere per fermarlo.

20151210_soldato

Prima di morire, Taylor è riuscito ad avvisare l’autista di un camion di spostarsi dalla carreggiata, salvandogli così la vita.
Una morte da molti considerata eroica, anche dalla madre, che ha perso il figlio mentre faceva esattamente quello che aveva sempre desiderato.
Dopo la morte di Taylor, Carole ha cominciato a sentire la mancanza del loro scambio di messaggi quotidiano, e così ha ripreso a mandare sms al numero del figlio. Ovvimanete non aspettava una risposta, ma il semplice scrivere l’ha aiutata a sentirsi meglio. È stata, duenque, enorme la sorpresa della donna quando ha ricevuto una messaggio inviato proprio dal numero del figlio.
Non c’è nulla di paranormale in questa storia, semplicemente il numero di telefono di Taylor era stato riassegnato. Ma non a una persona qualsiasi: al Sergente Kell Hulsey del Dipartimento di Polizia di Greeley, cioè un uomo che incarnava tutto ciò che il ragazzo avrebbe voluto diventare.
Il poliziotto inizialmente ha evitato di rispondere ai messaggi della mamma per non ferirla, ma poi ha pensato che fosse giusto farle sapere che le sue parole non stavano raggiungendo la persona desiderata. L’uomo si è anche offerto di cambiare numero di telefono, ma per Carole è stata, in realtà, una fortuna voluta dal caso: il Sergente è diventato fondamentale nel processo di elaborazione del lutto, che ora sa di avere “un angelo in tasca”.

Harry e Pippa Middleton, l’indiscrezione: “Kate li sorprese in bagno a baciarsi”

A quattro anni di distanza dal royal weeding di William e Kate, il magazine scandalistico made in Usa ‘Ok’ svela un’indiscrezione su un presunto flirt tra i rispettivi fratelli dei duchi di Cambridge Harry e Pippa.
Tra i due pare che l’attrazione fisica sia una cosa di vecchia data al punto che qualcuno giura di averli visti sbaciucchiarsi in un bagno proprio durante le nozze reali nel 2011.

20151210_pippa_harry

E probabilmente fu proprio Kate a sorprenderli una volta entrata per rifarsi il trucco.
Ora sia Harry, 31 anni, sia Pippa, 32, sono tornati di recente single. Lui assicura di voler mettere la testa a posto dopo aver oscillato fra la modella britannica Cressida Bonas e la ‘perla dello Zimbabwe’ Chelsy Davy; lei avendo chiuso una relazione di tre anni con il finanziere Nico Jackson. Stando a ‘Ok!’ il principe e la sorella della duchessa di Cambridge avrebbero avuto una storia segreta durata circa tre mesi. Una storia che avrebbe avuto come primi oppositori proprio William e Kate. Il Daily Mail conferma le voci su una possibile opposizione da parte dell’erede al trono, non troppo contento dell’ipotetico flirt fra cognati.
In seguito Harry avrebbe provato a inseguire Pippa per mesi, prima di essere allontanato. Ora potrebbe essersi verificato un riavvicinamento.