Sbagliano i posti sull’aereo e vengono cacciati, coppia rischia di far saltare le nozze

Dal matrimonio al viaggio di nozze era tutto organizzato nei dettagli, ma purtroppo qualcosa è andato storto. Lo sposo Michael Hohl e la fidanzata Amber Maxwell, avevano deciso di sposarsi in Costa Rica, così hanno prenotato biglietti aerei per loro e per tutti i loro cari in modo da partire tutti insieme dall’aeroporto di Huston, in Texas, senza problemi.

Couple-kicked-off-United-Airlines-flight-en-route-to-Costa-Rica-wedding-after-repeatedly-trying-t_18113619

La cerimonia ha rischiato però di saltare a causa di un malinteso: al loro arrivo hanno trovato un uomo addormentato nei loro posti, così hanno deciso di non svegliarlo e sedersi altrove credendo che non fosse un problema, visto che l’aereo era anche mezzo vuoto. Mai errore fu più grande però, quando la hostess si è avvicinata a loro e ha notato che non si trovavano nei posti assegnati li ha invitati a scendere dal velivolo.
I due sarebbero stati accusati di voler viaggiare in una classe diversa da quella prenotata: «Non pensavamo fosse un grosso problema, non è che stavamo cercando di saltare in una zona di prima classe. Eravamo semplicemente nella stessa zona economica ma qualche fila più in là rispetto ai nostri posti», ha detto la furura sposa al Mirror. Fortunatamente tutto è stato chiarito e anche se per ultimi rispetto a tutti gli altri invitati sono riusciti a salire sull’aereo e a convogliare a giuste nozze.

“Abbiamo scelto il Wrestling per evitare il matrimonio”, la storia di due giovani sorelle

Diventano lottatrici di Wrestling per fuggire al matrimonio. Babita Phogat e Geeta Kumari sono due giovani sorelle di Balali, un villaggio rurale nell’Haryana, nell’India del Nord, note in tutto il mondo come lottatrici.

2227838_sorelle_wrestler_matrimonio

Le due donne hanno scelto un’insolita carriera per il gentil sesso perché non hanno voluto piegarsi alle tradizioni, a volte ottuse, della loro cultura, secondo la quale non avrebbero avuto altra opportunità se non quella di essere mogli e madri.
Come racconta The Guardian le due donne sono state aiutata dal loro papà, Mahavir Singh Phogat, un lottatore amatoriale che avrebbe voluto tanto avere un figlio maschio a cui insegnare il wresling, ma in mancanza di tale ha deciso di andare contro le tradizioni e puntare tutto sulle sue figliole.
«Se non fosse per lui non sarebbe mai successo. Ci ha insegnato che arrendersi non è un’opzione», così hanno raccontato le sorelle parlando della loro storia che è diventata una famosa pellicola di Booliwood.

Matrimonio a Capri per il ministro Lorenzin

Matrimonio all’ombra dei Faraglioni in una delle chiesette più piccole e caratteristiche di Capri per il sì di Beatrice Lorenzin e Alessandro Picardi. Il ministro della salute si è sposata oggi pomeriggio nella chiesetta di Sant’Andrea a Marina Piccola con il direttore delle relazioni esterne internazionali della rai Alessandro Picardi.

1957820_lorenzin-10

La coppia già genitore di due stupendi gemellini, Lavinia e Francesco, avuti circa un anno e mezzo fa, hanno voluto celebrare a Capri il loro rito nuziale in una maniera intima e riservata, senza ospiti eccellenti, solo componenti della famiglia e amici più cari ed ovviamente, per paggetti, i loro straordinari bambini. La sposa è arrivata come accade a Capri a bordo di un taxi scoperto, una Fiat 1100 d’epoca, color amaranto, accompagnata al braccio da suo padre Teodoro, che non ha saputo nascondere l’emozione e le giovanissime cugine. Il matrimonio illustre…non ha sconvolto i riti del weekend dei vacanzieri, anche perché la Lorenzin, non ha chiesto nessun servizio d’ordine di security speciale, ma era soltanto guardata a vista da lontano, che viene assegnata ad ogni ministro. Tanto che anche i turisti che si sono trovati nella piazzetta dedicata a Totò, hanno scattato foto e ripreso con i telefonini la scena e applaudito l’ingresso in chiesa della sposa che indossava un elegantissimo abito lungo di chiffon, ed il capo coperto da un velo a strascico in pizzo.

Matrimonio romantico per Elena Ballerini, inviata di Mezzogiorno in famiglia

“Mi sembra di aver vissuto la più bella favola del mondo . È stata una giornata intensa, sentivo il respiro innalzarsi dentro il mio corpo , come un’entità a se stante e mi sembrava di non riuscire a trattenerlo. Poi ho visto Luca all’altare e mi sono sentita attirare dal vortice della felicità”.

ELENA BALLERINI 2_22153642

Su Facebook queste romantiche parole d’amore sono di Elena Ballerini, la bionda inviata di Mezzogiorno in Famiglia che sabato 18 giugno è convolata a nozze con il suo Luca Ghini.
La location scelta è tra le più romantiche, Portofino. La bella Elena ieri ha aggiornato la sua pagina Facebook per rendere partecipi della sua felicità tutte le persone che le vogliono bene.
Tante foto dei momenti più belli e un video che la ritrae dall’arrivo in chiesa al lancio del bouquet, sempre sorridente e felice.
Dopo le nozze Elena Ballerini sarà impegnata in un nuovo progetto musicale dal titolo “Il cielo addosso”, mentre a settembre la rivedremo come sempre a Mezzogiorno in famiglia.

Daniele Pecci e Anita Caprioli sono diventati genitori

Fiocco rosa per Daniele Pecci e Anita Caprioli, che sono diventati genitori di una bambina. Ad annunciare il lieto evento “Vanity Fair”. Si tratta del primo figlio per l’attrice, mentre Pecci è già papà di Francesco (7 anni) nato da una precedente relazione. I due attori, da sempre molto riservati e allergici al gossip, hanno continuato a tenere il basso profilo e non sono state divulgate né fotografie, né il nome della bimba.

daniele_pecci_anita_caprioli_01

La Caprioli e Pecci fanno coppia fissa ormai da due anni, ma entrambi non amano parlare pubblicamente della loro relazione. “Di Anita posso solo dire che è una grande attrice, per il resto no comment” raccontava l’attore fino a poco tempo fa.
E chi spera nel matrimonio, dopo la nascita del bebè, rimarrà deluso. Commentano le unioni civili lui aveva infatti dichiarato: “E’ un’istituzione obsoleta. Tutti sono liberi di scegliere se sposarsi o meno. Sono per la libertà assoluta e mi sembra assurdo che qualcuno sprechi un minuto del proprio tempo per negare questo diritto a un’altra persona. Detto questo, il matrimonio mi sembra la cosa più inutile del mondo.

Kriti, 29 anni, ha salvato quasi 1.000 bambine dal matrimonio forzato: ecco come…

In India, il matrimonio delle bambine con uomini molto più grandi di loro è una pratica (o tradizione) tristemente diffusa. Ma c’è qualcuno che sta lottando per evitare il proliferare di matrimoni forzati e per restituire alle bimbe indiane la spensieratezza che dovrebbero avere alla loro giovanissima età.

1784449_a

Lei si chiama Kriti Bharti ed è una psicologa e attivista indiana di 29 anni: lei, insieme alla sua associazione Saarthi Trust ha salvato già quasi 1000 bambine dal matrimonio precoce. Pian piano questa è diventata la missione intorno alla quale ruota la sua intera esistenza: in particolare la sua attività è concentrata nello stato settentrionale del Rajasthan, una delle zone con il più alto tasso di matrimoni precoci del mondo.

La sua associazione no profit si occupa di supportare le bimbe salvate dal matrimonio precoce e di fare loro un aiuto per iniziare una nuova vita: in molte zone dell’India questa pratica è vietata ma, soprattutto nelle regioni remote, viene ancora praticata. Una volta convinta la giovane promessa sposa a non andare a nozze, quest’ultima viene emarginata dalla sua famiglia e qui entra in gioco l’associazione: forniscono assistenza psicologica e legale, per permettere loro di essere inserite nuovamente nella società.

“Continuerò a salvare le vittime di matrimoni precoci finché potrò – ha ammesso Kriti -. È una tradizione che deve finire, dobbiamo educare le comunità rurali e insegnare loro che esistono altre strade. Abbiamo il dovere di cambiare”.