“Non dirmi come fare il mio lavoro”, Barbara D’Urso furiosa in diretta tv

Non c’è appuntamento di Domenica Live che non si rispetti se non scoppia almeno una lite in diretta tv: così è successo anche il 21 maggio, quando a metà puntata, Barbara D’Urso ha intavolato il discorso sull’ostentazione del lusso e sui personaggi più ricchi del panorama italiano collegandosi con Marisela Federici, la contessa venezuelana vedova di Paolo Federici e nota nobildonna dei salotti romani.

Non dirmi come fare il mio lavoro Barbara D Urso furiosa in diretta tv_22120721

Il confronto è stato acceso sin da subito e Marisela Federici ha voluto mettere in chiaro di aver accettato l’invito della conduttrice di Domenica Live per parlare del suo paese d’origine e di non aver nulla a che spartire con gli ospiti nel salotto di Carmelita e in particolare con Giulia De Lellis.
La replica piccata della conduttrice non è tardata ad arrivare, sono volate minacce in studio e…

La mamma di Floriana dalla D’Urso: “Fai soldi sulla mia pelle, lavati la bocca con l’acido”

Il rapporto tra Floriana Secondi, vincitrice della terza edizione del Grande Fratello, e la madre è finito in televisione molte volte e sembra non ci siano margini per salvarlo. A “Domenica Live”, insieme alla sorella Eleonora, Floriana ha raccontato più volte della sua infanzia difficile in orfanotrofio e dei problemi di droga della madre e Barbara D’Urso aveva favorito l’incontro tra le due quattro anni fa. Nel servizio mandato in onda nell’ultima puntata è la madre a parlare e ad accusare la figlia.

MEDIASET_Floriana-madre

“Floriana – spiega la donna ai microfoni di Canale Cinque – non va in tv per me, ma per lei, per l’audience. È lei che non mi vuole vedere. So che è venuta a Ostia diverse volte e non mi ha mai citofonato. E poi dice che le ho spaccato io il naso, non è vero. Io voglio vederla, ma scendesse dai tacchi. Floriana, non sei Monica Bellucci… Andasse a lavorare, a zappare la terra. Lei mi ha freddato, troppe falsità. Ho una malattia bruttissima, ma non voglio dirglielo. Se ora viene da me per questo, non la voglio. Sono stata male in passato, lei lo sapeva ma stava a Sharm El Sheik con i suoi amanti… ops con il suo ragazzo. Io adoro il mio nipotino, ma lei non me lo porta… Sono io la vittima e sono io che ora ti cerco per dirti che mi hai rotto le palle. Lavati la bocca con l’acido muriatico. Bugiarda”.
Floriana, interrogata dalla D’Urso dopo la fine del video, non ha voluto commentare: “Rispondo con un sorriso. Se ci fosse una sola parola vera, discuterei, ma cosa devo rispondere di fronte a queste affermazioni? È malata? Lo è sempre stata: si faceva di eroina e io l’ho sempre considerata una malattia. Comunque mamma, te lo ripeto: io non ce l’ho con te e tu non sei la mia disgrazia, ma lo sono le persone intorno a te, che mi hanno cercata solo dopo la vittoria del Grande Fratello”.

Antinori offende Barbara D’Urso in diretta: “Ha detto il falso questa put…na”, e lei si infuria

Cala il gelo nello studio di Pomeriggio 5. Mentre Barbara D’Urso annuncia i servizi che andranno in onda durante la puntata viene inquadrato Severino Antinori – il ginecologo accusato del presunto furto di ovuli ad una ragazza spagnola – che con fare concitato dice: “Ha detto il falso questa pu..,na”.

insulta-660x330

Dopo qualche secondo di imbarazzo, Barbara D’Urso reagisce in modo molto professionale dicendo «Io credo che non si renda conto che forse era in diretta. Infatti non doveva essere in diretta», ma la gaffe non è sfuggita al pubblico che ha subito commentato sui social.
Inizialmente non si capisce se l’insulto sia rivolto alla D’Urso o a qualcuno che sta con lui nel servizio in esterna, ma al rientro in studio, Antinori prende nuovamente la parola :”Io mi sono fatto il carcere ingiustamente e da innocente. Per un’accusa fatta senza nessuna prova. Io non sono stato condannato signora D’Urso si ‘impari’ a fare la giornalista. La condanna si dà in Cassazione, lei ha commesso un errore. Io vi querelo”. “E mi quereli!”, sbotta la D’Urso.

Panama Papers, anche Barbara D’Urso tra gli italiani coinvolti? Ecco la sua risposta

Anche Barbara D’Urso nel caso Panama Papers? Secondo quanto afferma il settimanale l’Espresso nel numero in edicola venerdì prossimo 8 aprile, il nome della presentatrice tv di Mediaset risulterebbe tra gli italiani citati nell’archivio dello studio legale Mossack Fonseca. Un caso che rappresenta la più grande fuga di notizie della storia della finanza: la D’Urso, secondo l’Espresso, risulterebbe amministratrice della società Melrose street ltd., registrata alle Seychelles 10 anni fa.

barbara_durso

Da parte di Barbara arriva però una secca smentita, per bocca del suo avvocato Enrico Adriano Raffaelli, dello studio legale Rucellai&Raffaelli di Milano. “La sig.ra Barbara d’Urso, informata alcuni giorni fa dell’inchiesta condotta da L’Espresso, aveva diffidato formalmente a mezzo del proprio legale tale settimanale dal divulgare notizie che apparivano lacunose e gravemente lesive della sua immagine – si legge nella nota degli avvocati – La sig.ra d’Urso, in particolare, nella lettera inviata aveva chiarito a L’Espresso che: la società in questione era stata aperta ai fini di un’operazione immobiliare che la Sig.ra d’Urso intendeva compiere all’estero; tale operazione non si era poi concretizzata; la società era conseguentemente sempre rimasta inattiva; la società era stata ufficialmente chiusa nel 2012”.

“Nella diffida si rilevava, pertanto, che la funzione cui era destinata la società e la non attualità dei fatti in questione rendeva del tutto illegittima sotto ogni profilo la loro divulgazione da parte del L’Espresso, vieppiù in un contesto in cui la posizione della sig.ra d’Urso sarebbe stata strumentalmente ed in modo suggestivo accostata a condotte totalmente diverse, attuali e molto gravi, se non persino illecite”, si legge ancora. “L’Espresso, a dispetto dei chiarimenti forniti dalla sig.ra D’Urso e della diffida inviata, non solo ha ritenuto di pubblicare la notizia, ma ha conferito alla stessa una particolare enfasi, qualificando suggestivamente nel titolo come “affari off-shore” quella che invece era, molto semplicemente, una società che non è stata mai operativa e che è stata chiusa da alcuni anni ufficialmente ed in piena trasparenza, tutte circostanze ben note all’Espresso e tuttavia volutamente ignorate al solo fine di diffondere una notizia mediaticamente appetibile”. “In questa situazione la sig.ra d’Urso deve riservarsi ogni azione nelle competenti sedi per tutelare la propria immagine e vedere riaffermata la verità dei fatti rispetto al gravissimo danno arrecatole dalla condotta posta in essere da L’Espresso”.

Maurizio Paradiso: “Un apostolo mi ha rubato tutto quello che avevo”

“Ho fatto sei cicli di chemioterapia. Stavo morendo, ero in prognosi riservata. Però non mi lamento, perché io sono qui a raccontarlo e per molti non è così. La leucemia non perdona e probabilmente non perdonerà neanche me”.
Maurizia Paradiso, a Domenica Live, racconta il suo recupero, ma soprattutto la truffa subita durante la malattia.

101287_50409_95010_maurizio_paradiso13

“Ho conosciuto Emanuele perché era un mio fan accanito. Mi ha contattata attraverso il mio parrucchiere. È venuto quattro volte nella trasmissione che facevo, perché voleva fare l’attore. Gli ho chiesto di accompagnarmi in ospedale quando mi sono sentita male”.
Maurizia Paradiso racconta, mascherando con il sorriso, la grande sofferenza degli ultimi mesi e la delusione per il tradimento di quello che considerava un giovane amico.
È stato Emanuele – racconta – ad accompagnarla in ospedale, a prendersi cura del suo cane mentre era ricoverata, a stare al suo fianco quando aveva bisogno. Sempre lui, però, secondo la Paradiso, l’avrebbe truffata, appropriandosi di quarantamila euro.
“In ospedale veniva sei giorni su sette e io gli chiedevo ‘perché lo fai?’. ‘Perché ti voglio bene’, mi rispondeva. Poi mesi fa, ho perso una causa legale e hanno portato via 22mila euro dal conto corrente. Ho pensato: fammi prendere i soldi che mi sono rimasti, prima che qualche avvocato mi faccia sequestrare anche quelli. Così ho fatto a Emanuele un assegno da 40 mila euro, con l’accordo che li avrebbe usati per le mie cure”.
Al momento di restituirli però il giovane sarebbe scomparso.
Barbara D’Urso manda in onda due servizi de Le Iene, che si erano occupate del caso. Maurizia Paradiso sostiene le sue ragioni, parlando di una lettera in cui il ragazzo le chiede scusa per l’accaduto e perfino dell’intervento della “sorella bionda” del giovane che, saputa la storia, si è offerta di darle mille euro, gli unici a sua disposizione.
Raggiunto dalle Iene, però, il giovane afferma che quei soldi gli spettavano come “colf”. Parla di un rapporto d’amicizia ma anche lavorativo con la Paradiso, nonostante non vi sia alcun contratto in tal senso. E si rifiuta di restituire la cifra.
“Il mio legale è qui – è l’appello che gli lancia la Paradiso dallo studio – ma i tuoi avvocati, quelli di cui parli, dove sono?”.
Poi, si rivolge alla D’Urso: “Trova mia mamma, ti prego. Non so nemmeno se sappia che sono stata male. Se non la trovi, mi uccido”.